Ogni volta che devi prendere una decisione ti lasci bloccare dall’immobilismo? Se questa scena ti è familiare e l’hai vissuta almeno una volta, dovresti assolutamente continuare a leggere. Te la descrivo: immaginiamo che tu debba fare una scelta. Questa scelta può essere importante, ma anche afferente alla sfera quotidiana. Se ogni volta che sai di dover decidere, senti:

  • Una fitta allo stomaco, anche da qualche giorno prima
  • Un senso di inadeguatezza e di disagio
  • Una paura costante di prendere una decisione sbagliata e pentirtene

Ecco, allora dovresti assolutamente capire come superare la paura di sbagliare. Si tratta di una paura “fisiologica”, soprattutto quando le decisioni da prendere sono importanti. A volte ci assale quando ci troviamo davanti ad un “bivio” e abbiamo paura che, prendendo la strada sbagliata, possiamo poi pentircene a vita. Esistono degli approcci specifici per superare questo timore ed essere più decisi. Ecco quali sono.

LEGGI ANCHE –> Come superare l’incertezza

Paura di prendere la decisione sbagliata? Ecco come superarla

La paura degli errori è una cosa che può capitare a tutti. In alcuni casi, avere un piccolo timore può aiutare a migliorare le tue prestazioni; in un certo senso, la paura può diventare “positiva”. Situazione ben diversa se questa paura, invece di motivarti, ti immobilizza e ti impedisce di fare quello che è meglio per te.

Spesso la paura di sbagliare è legata alla ricerca di una perfezione che in realtà non esiste. Questa ricerca ci allontana dai risultati che possiamo ottenere e ci rende perennemente insoddisfatti. Anche io ero così qualche tempo fa: poi ho capito che la paura di commettere errori è peggio dell’errore stesso. Vediamo insieme alcune tecniche per neutralizzare la tua paura di sbagliare.

#1 – Sii consapevole della tua paura

Una delle reazioni comuni al senso di paura è cercare di negarne l’esistenza, anche con te stesso. Questo perché la paura ci fa sentire inadeguati, immaturi, inadatti. Questa situazione ci mette in uno stato d’ansia tale da “negare” la paura stessa.

Il segreto è aumentare la tua consapevolezza. Si ha paura di ciò che con si conosce: la conoscenza aiuta a liberarsi dalla paura. È naturale cercare di mostrarsi coraggiosi, ma rimproverarti per le emozioni che provi e sentirti in colpa è inutile e deleterio.

Cerca di incanalare la paura in qualcosa che generi energia positiva.

#2 – Focalizzati sul processo

La paura di sbagliare è legata alla paura di non ottenere il risultato che stai cercando. Beh, devo dirti una cosa: non. sempre il risultato dipende da te. O meglio, non del tutto. Ci sono dei fattori che puoi controllare e dei fattori che non puoi controllare. Io ti consiglio di focalizzarti sul processo e non sul risultato. Il tuo focus deve essere il processo che metti in atto per raggiungere un obiettivo, perché è una fase che puoi controllare interamente. Controllare il processo aiuta a ridurre le probabilità di fallimento.

#3 – Dimentica il perfezionismo

La perfezione è nemica dell’azione. Te l’ho già detto: ricercare costantemente la perfezione rischia di immobilizzarti e di allontanarti dai tuoi risultati. In altre parole, “fatto è meglio che perfetto”. Perciò allontana i tuoi pensieri perfezionisti e agisci senza pensare che i risultati che potresti ottenere non saranno la perfezione. C’è un processo che puoi applicare per allentare il pensiero perfezionista:

  • Identifica il pensiero perfezionista
  • Prendi carta e penna e metti giù un elenco di pensieri alternativi
  • Elenca i pro e i contro dei tuoi pensieri alternativi e di quelli perfezionisti
  • Osserva il quadro che ne viene fuori e costruisci una “terza via”, rappresentata dalla mediazione di tutti gli aspetti. Questo ti avvicinerà ad una visione più realistica e sbloccherà il tuo immobilismo

#4 – Accetta l’errore e trasformalo in opportunità

Un ottimo modo per esorcizzare un errore è cercare di capire come trasformarlo in un’opportunità. Commettere errori, infatti, può essere anche un vantaggio: tutto dipende dal tuo atteggiamento nei confronti di quell’errore. Ci sono due modi di vedere un errore: puoi vederlo come qualcosa di insuperabile, che lascerà una macchia indelebile sul tuo operato…oppure puoi vederlo come un’occasione per crescere e migliorare.

Ne approfitto riportando una citazione molto bella di un campione che, nel suo sport, è una vera divinità: Michael Jordan.

Nella mia vita ho mancato più di novemila tiri, ho perso quasi trecento partite, ventisei volte i miei compagni mi hanno affidato il tiro decisivo e l’ho sbagliato. Ho fallito molte volte. Ed è per questo che alla fine ho vinto tutto.

Davvero: sbagliare è un meccanismo di apprendimento. Riflettendo sui tuoi errori, potrai migliorare e modificare positivamente i tuoi comportamenti, evitando di ricommettere lo stesso sbaglio.

Scopri il Percorso Decisione

Devi prendere una decisione strategica e ti senti immobile?

Un punto di vista diverso potrebbe aiutarti. Il mio percorso sistemico strategico è la tua soluzione per sbloccarti e per metterti nelle condizioni di prendere una decisione.

Al termine del percorso:

  • Imparerai nuove modalità decisionali
  • Avrai a disposizione più opzioni, di qualità
  • Scoprirai nuovi punti di vista
  • Potrai interrompere il loop che ti sta bloccando
  • Sarai nella condizione migliore per prendere la tua decisione migliore

Per saperne di più, contattami ora!