Capita a tutti di sentirsi insoddisfatti di tanto in tanto. Questo sentimento può essere legato ad una condizione personale, come una relazione, oppure ad una condizione professionale, come ad esempio un ambiente di lavoro lontano dalle nostre aspettative. In alcuni casi, l’insoddisfazione è anche un ottimo “motore” per generare una reazione e un desiderio di cambiamento. Ma che succede quando l’insoddisfazione è cronica?

Partiamo da un presupposto: nessuno ha una vita perfetta in ogni momento. Ci sono delle circostanze in cui non stiamo bene con noi stessi, ci sentiamo schiacciati in una condizione che non ci appartiene e da cui vorremmo liberarci. A me, ad esempio, è capitato quando lavoravo come dipendente e sentivo il mio ambiente di lavoro come opprimente e depotenziante rispetto alle mie aspettative. Questo mi generava un grosso senso di frustrazione e mi ha fatto sentire insoddisfatto per un po’.

Ma questa sensazione “cronica” ha altre radici. In generale, l’insoddisfazione cronica ha a che fare con due cose: un “distacco” dalla realtà e un disinteresse nel lavorare attivamente per cambiare ciò che non ci piace.

Perché ci sentiamo sempre insoddisfatti?

Come ti dicevo, la sensazione di perenne insoddisfazione può essere legata a diversi fattori. Vediamo se tutto questo ti suona familiare…

  • Perfezionismo. La ricerca della perfezione a tutti i costi è estenuante e ti dà sempre quella sensazione di “non arrivare”mai
  • Convinzioni limitanti. Qual è il dialogo che hai con te stesso? Se il tuo giudizio nei tuoi confronti è sempre negativo, è facile credere che tu ti senta perennemente un senso di insoddisfazione addosso
  • Assenza di obiettivi. Non avere obiettivi significa non poter monitorare ciò che fai. Questo vuol dire che non saprai mai se  le attività che metti in atto ti stanno portando dove vorresti effettivamente arrivare
  • Immobilismo. Se hai degli obiettivi e li raggiungi, può seguire una fase di “immobilismo” in cui ti senti come “vuoto”, perché hai dato tutto per raggiungere quella meta. L’immobilismo può darti quella sensazione di insoddisfazione a lungo termine

Un Libro consigliato

Come smettere di essere insoddisfatti?

Non c’è una sola strada per smettere di essere insoddisfatti. Sicuramente è importante essere sincero con te stesso e capire le radici di questa insoddisfazione, per agire direttamente alla fonte. Spesso, però, agire alla fonte significa applicare dei cambiamenti radicali che possono essere impegnativi da mettere in atto. Ecco perché puoi seguire degli step graduali e vedere questo cambiamento avanzare passo dopo passo.

#1 – Abbandona il perfezionismo

Si, questo è decisamente il passo primario da fare. Abbandona il perfezionismo: la perfezione non esiste, non è raggiungibile. Se anche tu stai rimandando un cambiamento perché “non è il momento giusto” o perché “la situazione non è ideale”, voglio dirti una cosa: probabilmente sono solo alibi. Agire, anche a piccoli passi, è meglio di rimanere fermi ad aspettare il “momento perfetto”. A volte, per ottenere ciò che cerchi, devi assumerti dei rischi. Agire significa prendere coscienza che la perfezione non esiste e che puoi fare il tuo meglio per arrivare dove vuoi. L’importante, però, è iniziare.

#2 – Datti degli obiettivi

Avere una guida è fondamentale per sentirti davvero soddisfatto fino in fondo. Questa guida è rappresentata dagli obiettivi.

Che cosa vuoi ottenere davvero? Un lavoro migliore, una relazione migliore, dei rapporti migliori?

Immagina questo grande obiettivo come una montagna da scalare a piccoli passi. Identifica i passi che possono condurti alla vetta e mettili per iscritto. Associa ad ogni passo un tempo e una metrica di controllo: ad esempio, se il tuo obiettivo è metterti in proprio e lasciare il lavoro dipendente, un primo passo potrebbe essere quello di trovare dei clienti. Per temporizzare l’obiettivo e renderlo specifico e misurabile, potresti formularlo così:

Voglio trovare 3 clienti entro i prossimi trenta giorni

#3 – Migliora il dialogo interiore

La negatività è una pessima compagna di vita. Attenzione, non ti sto assolutamente dicendo che il “pensiero positivo” eliminerà magicamente i tuoi problemi. Non è così. Ma spostare l’attenzione su qualcos’altro può aiutare a toglierti delle convinzioni limitanti e dei sensi di colpa che ti impediscono di essere soddisfatto. Perciò, ricorda che:

  • Vedere sempre del male in ogni cosa può generare un infinito loop negativo. Prova a chiederti se le cose stanno veramente così o se ci sono altre interpretazioni
  • Dire a te stesso: “Se solo le cose fossero andate in questo modo” o “Ma perché sempre a me” non ti aiuterà a migliorare le cose. Anzi. Pensaci un attimo: in che modo rimuginare sugli eventi di cui non hai alcun controllo può aiutarti a sentirti meglio? Perciò, ti consiglio davvero di impiegare il tuo tempo in qualcosa di diverso

#4 – Celebra i tuoi successi

Evitare di gratificare i tuoi successi contribuisce molto ad alimentare il senso di insoddisfazione. Se quando raggiungi un traguardo non festeggi mai i tuoi successi e non ti premi, è facile pensare che tu non abbia fatto abbastanza e che c’è sempre qualcosa di più grande da raggiungere. Puoi avere obiettivi più grandi, ma…goditi il presente! Gratifica te stesso per quello che hai ottenuto oggi. Ti aiuterà a pianificare con più energia quello che puoi ottenere domani.

#5 – Cambia il tuo focus

Come ti dicevo, le cose a cui fai attenzione e ciò su cui ti concentri possono fare la differenza. Ad esempio, trovare decine di auto-giustificazioni per non cambiare ti allontana dalla soddisfazione che vorresti raggiungere. Dire sempre: “Si, mi piacerebbe lavorare in proprio, ma non sono abbastanza bravo / capace / maturo” è solo un modo per prendere tempo e rimanere immobile. La strategia è sempre la stessa: agire, a piccoli passi.

Scopri il Percorso Decisione

Devi prendere una decisione strategica per superare un momento di blocco? Se ti senti insoddisfatto e vuoi raggiungere nuovi obiettivi, il mio percorso sistemico strategico è la tua soluzione per sbloccarti e per metterti nelle condizioni di prendere una decisione.

Al termine del percorso:

  • Imparerai nuove modalità decisionali
  • Avrai a disposizione più opzioni, di qualità
  • Scoprirai nuovi punti di vista
  • Potrai interrompere il loop che ti sta bloccando
  • Sarai nella condizione migliore per prendere la tua decisione migliore

Per saperne di più, contattami ora!

Libro + Percorso di Self Coaching

GRATIS!

Ebook_Vuoi realizzarti nella tua vita lavorativa

Ho creato questo nuovo libro “Trova la tua strada per Realizzarti nella tua vita lavorativa”

E’ un Guida di “Self Coaching” GRATUITA per fare chiarezza e tirar fuori le tue risorse migliori, eliminare la confusione per individuare la direzione verso la tua Realizzazione nel lavoro.

50 intensissime pagine, 16 attività per:

  • Aiutarti a capire cosa vuoi fare della tua vita lavorativa
  • Potenziare le tue capacità di analisi
  • Sviluppare una strategia concreta
  • Ricevere un’iniezione di autostima

In più riceverai il percorso formativo!

Restando iscritto alla newsletter, riceverai a cadenza video formativi di approfondimento sulle tematiche e sugli esercizi che troverai nel libro, per rendere il tuo lavoro di ricerca della tua strada ancora più efficiente!

Vuoi scaricare il libro e accedere al percorso gratuito?

Si! Grazie!!
Per scaricare il Test ti iscriverai alla mia newsletter e dovrai accettare esplicitamente le condizioni sulla Privacy.

Stai cercando come Realizzarti nella tua vita lavorativa?

Soft Skills risultati eccellenti

Ho creato 4 percorsi che ti aiuteranno!

Trova la tua strada piccolo

Trova la tua strada

Sei in Confusione? Ti senti bloccato/a e non sai come muoverti? Non ti è chiara la direzione da prendere per realizzarti nella tua vita lavorativa? Vai al percorso

Career booster piccolo

Career Booster

Vuoi dare una spinta alla tua carriera? Desideri cambiare la tua vita lavorativa? Come fare concretamente? Come dovrei muovermi? Vai al percorso

Builder Up piccoloBuilder Up

Può funzionare la mia idea? Come dare nuovo impulso alla mia attività? Come trovare la rotta giusta? Vai al percorso

Percorso Decisione

Devi prendere una decisione importante ma sei confuso e bloccato? Vai al percorso

Sentirsi Realizzati è un diritto!
Non un privilegio per pochi!

Stai cercando come Realizzarti nella tua vita lavorativa?

Soft Skills risultati eccellenti

Ho creato 4 percorsi che ti aiuteranno!

Trova la tua strada

Sei in Confusione? Ti senti bloccato/a e non sai come muoverti? Non ti è chiara la direzione da prendere per realizzarti nella tua vita lavorativa? Vai al percorso

Career Booster

Vuoi dare una spinta alla tua carriera? Desideri cambiare la tua vita lavorativa? Come fare concretamente? Come dovrei muovermi? Vai al percorso

Builder Up

Può funzionare la mia idea? Come dare nuovo impulso alla mia attività? Cosa devo cambiare? Come trovare la rotta giusta? Vai al percorso

Percorso Decisione

Hai un obiettivo (chiaro?) che vuoi raggiungere in un ambito della tua vita, non per forza lavorativo? Vai al percorso

Sentirsi Realizzati è un diritto!
Non un privilegio per pochi!