Intuizione sotto la doccia

Intuizione: Ti è mai capitato, sotto la doccia o mentre cammini per strada, di averla?
Di vedere comparire nella tua mente, senza alcun segnale premonitore, la soluzione per quel maledetto problema?
Di provare quella strana e meravigliosa sensazione di aver trovato finalmente ciò che stavi cercando da tempo?

Spesso però l’intuizione la metti in un cassetto, perché razionalmente non è realistica, non è fattibile, non è il momento giusto…

Quanto è importante, secondo te, seguire la propria Intuizione?

A mio parere è fondamentale. Mi permetto di citare, per avvalorare la mia opinione, il famosissimo discorso di Steve Jobs alla Stanford University che, se non lo hai visto, ti consiglio di ascoltare con attenzione.
Si perché, come sappiamo, le parole non vengono scelte per caso, specialmente dai grandi comunicatori.

..dobbiamo avere il coraggio di seguire il nostro cuore e la nostra intuizione. In qualche modo, essi sanno che cosa vogliamo realmente diventare. Tutto il resto è secondario.

Cuore metaforicamente si lega alla passione, alle emozioni, alla vita.
Metterci il cuore sopra è una di quelle frasi che ci è capitato di ascoltare spesso. Significa puntare tutto sull’obiettivo, dedicare le nostre emozioni e le nostre energie al progetto; in pratica Vivere il nostro sogno!

Ma Steve Jobs non si ferma li. Non basta solo il Cuore. C’è un secondo ingrediente che ritiene Primario: la propria Intuizione.

Ma cosa è esattamente l’intuizione?
Come possiamo sapere se abbiamo questo talento?
È possibile sviluppare la nostra intuizione o migliorarla?
Ma soprattutto, come possiamo sapere se l’intuizione che ci è saltata in mente sia quella giusta?

Queste sono le domande che mi sono fatto, a cui ho cercato risposte che mi convincessero.

Cos’è l’intuizione?

Sostanzialmente è una forma di sapere che nasce dentro di noi.
Etimologicamente significa “guardare dentro”.
E’ la nostra borsa di Mary Poppins a cui attingiamo nei momenti di difficoltà, in cui mettiamo le mani quando le soluzioni che di solito utilizziamo non sono funzionali.

La cosa interessante è che l’Intuizione è una di quelle cose di cui non sappiamo praticamente nulla.
Viene definita appunto un sapere non spiegabile a parole, che si rileva per lampi improvvisi, sulla cui origine ci sono pareri discordanti.

Come possiamo sapere se abbiamo questo talento?

L’intuizione non può esistere senza esperienza. Punto.

L’Intuizione è il prodotto dell’esperienza.

Perché ti possono venire in mente lampi di saggezza solo se conosci l’argomento, se l’hai vissuto, se l’hai amato e odiato, se ti ci sei sporcato le mani.
Per dirla in modo più chiaro ancora: solo se hai già fallito diverse volte! Ripeto: Fallito.

L’esperienza è questo: studiare, fare, sbagliare, imparare, riprovare. Da ripetere più volte.

Steve Jobs non faceva il panettiere quando ha avuto l’intuizione dell’iPod o dell’iPhone ad esempio.
Einstein iniziò a studiare matematica e fisica già da bambino.
Prima “misero il cuore sopra” alle loro visioni. Poi arrivarono le Intuizioni.

Quindi l’Intuizione non può che venire dalla nostra esperienza, dalla nostra coscienza, dalla nostra voglia di sapere, dalla nostra curiosità, dal nostro impegno, dal nostro Cuore.

È possibile svilupparla o migliorarla?

SI!

L’Esperienza è la palestra delle nostre Intuizioni!

Ma deve essere un’esperienza consapevole. Cosa significa?
Vuol dire osservare le cose significative, essere focalizzati e attenti nei momenti importanti, riconoscere e capire gli errori, attuare strategie di apprendimento funzionali.

Penso che il Coaching sia esattamente lo strumento adatto per questo compito.
Perché, oltre ad acquisire consapevolezza e potenziare i propri talenti, un percorso di Coaching ti può allenare, ad esempio, a distinguere le “pure” intuizioni da quelle che in realtà potrebbero essere delle pericolose Distorsioni Cognitive.

Allenala!

Come possiamo sapere se l’intuizione che ci è saltata in mente sia quella giusta?

Come dicevo all’inizio dell’articolo, non è un caso se Steve Jobs ha usato queste parole “dobbiamo avere il Coraggio…”.

Si amico mio, ci vuole coraggio. Perché nessuno lo può sapere.

Però si può accogliere l’Intuizione e prendere del tempo per osservarla, confutarla, migliorarla, prima di prendere la decisione di seguirla, prima di metterci il Cuore sopra.
In particolare nei contesti di Business, è necessario avere il tempo (anche se pensi di non averlo…), per poter evolvere “l’Intuizione Pura” in una “Intuizione Strategica”, funzionale, vincente!

Conclusione

L’Intuizione non può essere misurata ma spesso è veramente una delle chiavi di successo di una idea, di un progetto, di una StartUp.

E poi pensa a questa prospettiva: seguire le intuizioni ti permette di sviluppare la tua creatività e la tua cultura perché ti obbliga a cercare informazioni e azioni che ancora non hai del tutto chiaro e che devi ancora sviluppare.

Stupendo! 🙂 Non trovi?

 

 

2018-05-10T15:24:43+00:00

Contattami

Via Brigata Liguria 3 -Genova

Phone: 3475550663