Il Papa Buono, Giovanni XXIII, era un Coach!

Giuseppe Angelo Roncalli fu eletto Papa nel 1958 con il nome pontificale di Giovanni XXIII ed è conosciuto da tutti con l’appellativo di Papa Buono.

Nonostante il suo pontificato fu abbastanza breve (di solo 5 anni), riuscì a lasciare un segno importante nella storia, in particolare nei cuori delle persone di tutto il mondo, grazie alle sue doti carismatiche e diplomatiche, al suo calore umano e alla gentilezza che lo caratterizzava.

La definizione di Coach che ho dato nel titolo è una mia personale opinione, forse un po’ provocatoria, che mi è nata leggendo una sua poesia, una preghiera che scrisse durante il suo pontificato, che si intitola SOLO PER OGGI

Solo per oggi crederò fermamente, nonostante le apparenze contrarie,che la Provvidenza di Dio si occupi di me come se nessun altro esistesse al mondo.

Solo per oggi cercherò di vivere alla giornata senza voler risolvere i problemi della mia vita tutti in una volta.

Solo per oggi farò almeno una cosa che non desidero fare, e se mi sentirò offeso nei miei sentimenti, farò in modo che nessuno se ne accorga.

Solo per oggi avrò la massima cura del mio aspetto: vestirò con sobrietà, non alzerò la voce, sarò cortese nei modi, non criticherò nessuno, non cercherò di migliorare o disciplinare nessuno tranne me stesso.

Solo per oggi sarò felice nella certezza che sono stato creato per essere felice non solo nell’altro mondo, ma anche in questo.

Solo per oggi mi adatterò alle circostanze, senza pretendere che le circostanze si adattino ai miei desideri.

Solo per oggi dedicherò dieci minuti del mio tempo a sedere in silenzio ascoltando Dio, ricordando che come il cibo è necessario alla vita del corpo, così il silenzio e l’ascolto sono necessari alla vita dell’anima.

Solo per oggi, compirò una buona azione e non lo dirò a nessuno.

Solo per oggi mi farò un programma: forse non lo seguirò perfettamente, ma lo farò. E mi guarderò dai due malanni: la fretta e l’indecisione.

Solo per oggi non avrò timori. In modo particolare non avrò paura di godere di ciò che è bello e di credere alla bontà.

Posso ben fare per 12 ore ciò che mi sgomenterebbe se pensassi di doverlo fare tutta la vita.

Questa poesia è stata per me una piacevolissima scoperta.

Quando mi è capitato di leggere o ascoltare messaggi di Papi, per lo più erano inviti ad azioni verso gli altri, di benevolenza, di carità o di pace.

Invece in questo, il Papa ha rivolto la sua attenzione alla persona, all’Io.

Ci invita a vivere felici!

Ci consiglia delle azioni che portano ad essere persone migliori, rispettose, efficaci ed organizzate.
Il tutto attraverso un punto di vista, uno strumento che può fare la differenza, un approccio mentale efficace e molto potente: SOLO PER OGGI.

Non sembra anche a te un approccio da Coach?
Non vedi anche tu, nei versi di questa preghiera, concetti e valori che oggi, come Coach, promuoviamo verso i nostri clienti?

Mi sono chiesto perché il Papà abbia voluto puntare il focus su noi stessi.

Io penso che il messaggio sia:

L’unico modo per rendere il mondo un posto migliore, sia quello di migliorare noi stessi”.

Vuoi sapere qualcosa di più sul Coaching ed i possibili benefici che puoi trarne?

 

2018-05-10T15:26:37+00:00

Contattami

Via Brigata Liguria 3 -Genova

Phone: 3475550663